Ermetismo

Pandemia

Ars Regia.

Quintessenza Editrice Panteista, Gallarate (VA), 2007.

Pp. 188, IN ATTESA DI RISTAMPA.

ISBN 88-901794-1-4

Un'opera a più mani che fa riflettere sulla natura dell'alchimia. Una parte di essa costituisce un' interessante introduzione al simbolo, un'altra, intercalata alla prima, costituisce una sorta di racconto postmoderno a tematica trasmutatoria.

Chymica Vannus.

In appendice: Commentatio de Pharmaco Catholico.

Traduzione di Girolamo Moggia e Vinci Verginelli. Scheda bibliografica di Vinci Verginelli.

Edizione numerata, rilegata e illustrata.

Libreria Editrice Ibis, Bologna, 1999.

Pp. 364, 61,97 euro. Sconto 10%

ISBN 88-87818-00-2

Dal risvolto di copertina:

«La Chymica Vannus è l’opera più misteriosa e più famosa fra quante ne annoveri la secolare storia dell’Alchimia, chiunque ne sia stato l’autore.Opere tali non hanno pari. Forse, per voluta oscurità o per voluta chiarezza, per ametodicità e per fantasia, per sbrigliatezza e per spregiudicatezza, possono competere con la Chymica Vannus soltanto le opere di Giuliano Kremmerz, che "ai giorni nostri è stato il massimo Maestro di ermetismo ed è fra i grandi di ogni tempo".
Il Kremmerz ammirava molto la Chymica Vannus, lo affascinavano l’originalità del testo autenticamente alchimico e la singolarità della iconografia, l’estro e la foga del discorso talvolta ieratico talvolta cordiale, malgrado le gonfiezze e le tronfiezze secentiste.
Spesso ne citava alcuni frammenti, spesso ne riprendeva le arbitrarie ma intelligenti etimologie filologicamente eterodosse, spesso riprodusse simboli e disegni e le belle figurazioni finemente incise e molto significanti».

Pitagora, Versi aurei.

Ocello Lucano, Considerazioni intorno all’Universo.

Anonimo, La Grande Opera svelata.

Traduzione di Vinci Verginelli.

Introduzione di Luca Gronti.

Libreria Editrice Ibis, Bologna, 1999.

Pp. 102, 12,91 euro. Sconto 10%

ISBN 88-87818-01-0

Dalla quarta di copertina:

«Vengono presentate in questo libro tre opere di diversa epoca ed origine ma della stessa natura, in quanto trattano dell’evoluzione spirituale dell’uomo; inoltre sono state tradotte, dal greco e dal francese, da Vinci Verginelli, discepolo di Giuliano Kremmerz ed uno dei massimi studiosi di ermetismo in Italia nella seconda metà del XX secolo.
I versi aurei, attribuiti a Pitagora, costituiscono un punto di riferimento di grande spessore per tutti coloro che studiano e seguono il pensiero della tradizione ermetica occidentale.
Intorno alla natura dell’Universo, attribuito ad Ocello Lucano, presenta una visione unitaria dell’Universo, ovvero la corrispondenza tra macrocosmo e microcosmo, tipica della scuola pitagorica.
La Grande Opera svelata, è un trattatello alchemico, pubblicato a Parigi nel 1779, dove l’Autore si propone di dare al genere umano, "afflitto dal bisogno di denaro,… un mezzo pronto di arricchirsi senza gravi spese"».

Dal risvolto di copertina:

«Vinci Verginelli (Corato 1903, Roma 1987), discepolo di Giuliano Kremmerz, improntò tutta la sua vita allo studio delle scienze umanistiche e dell’ermetismo. Poeta e scrittore ha curato e scritto la maggior parte dei testi delle composizioni musicali di Nino Rota.

La sua opera principale, frutto di tutta una vita di studio è il Catalogo alquanto ragionato di antichi testi ermetici della raccolta Verginelli – Rota che ne ha accompagnato la donazione alla Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

Da ogni pagina del testo traspare la sua profonda conoscenza della materia; di ogni libro riassume i contenuti più significativi fornendo spunti di riflessione ed indicazioni utili per chi volesse proseguire nello studio».

Il Filo d’Arianna (Le filet d’Ariadne). Paris 1695.

Traduzione di Girolamo Moggia.

Libreria Editrice Ibis, Bologna, 2000.

Pp. 140, 18,08 euro. Sconto 10%

ISBN 88-87818-02-9

Dalla quarta di copertina:

«Il Filo d'Arianna (Le filet d'Ariadne), prezioso e raro testo d’alchimia della fine del XVII secolo (Parigi 1695), viene presentato al pubblico nella traduzione di Girolamo Moggia, studioso di ermetismo e discepolo, tra i più cari e vicini, di Giuliano Kremmerz.

Si tratta di un'opera complessa organizzata sotto forma di manuale da laboratorio anche se, come sostiene l'Autore, in merito alla cui identità nulla di preciso si conosce, "non vi è cosa più scoraggiante della lettura di questi libri per una persona che non gl'intende e non ne ha le chiavi, ma bisogna pur convenire, che coloro che le hanno e gl'intendono, son rapiti nel veder la sottigliezza di spirito dei Filosofi per nascondere la loro Scienza, e non v'è pagina in cui non rilevino qualche nuovo tratto che gli soddisfa pienamente"».

Jacob Böhme

Dialogo tra un'anima illuminata e una priva di luce.
A cura di Bruno Cerchio.

Il leone verde Edizioni, Torino, 1997.

Pp. 104, euro 6,20. Sconto 10%

ISBN 88-87139-01-06

Oltre al dialogo che intitola il libro ne è presente un altro, La vita soprasensibile. In essi, tra gli scritti più semplici e limpidi del celebre mistico tedesco, si approfondiscono i temi principali della caduta, della ascesi e della liberazione.

Heinrich Nolle - Henry Vaughan

La medicina ermetica.
A cura di Bruno Cerchio.

Il leone verde Edizioni, Torino, 1999.

Pp. 116, euro 7,23. Sconto 10%
ISBN 88-87139-15-6

Si tratta di uno scritto (per la prima volta proposto in italiano) di Heinrich Nolle, medico paracelsico tedesco a cavallo del Seicento, che espone i principi della medicina ermetico-paracelsica con termini scevri da tecnicismi e quindi adatti a un pubblico ampio. Caratteristiche del testo (ripreso e ampliato dal contemporaneo inglese Henry Vaughan) sono proprio la chiarezza espositiva e la continua connessione con il Sacro, che fanno del presente trattato anche un’opera spirituale. Completa il volume un saggio di Ernesto Mainoldi sulla connessione tradizionale tra l’arte medica e il Sacro.

Gli Ammirabili Segreti di Alberto il Grande.

Edizioni PiZeta, San Donato (MI), 2003.

Pp. 132, euro 10,00. Sconto 10%

Sant’Alberto (1193-1280), monaco domenicano, fu detto "magus" (il grande) per l’eccellenza del suo ingegno e per la fama derivata da una vita estremamente intesa. Gli Ammirabili segreti, opera curiosissima a lui attribuita ma considerata apocrifa, è suddivisa in sei libri: 1) Trattato della generazione - 2) Trattato delle erbe, delle pietre, degli animali e delle meraviglie del mondo - 3) Trattato degli escrementi - 4) Trattato di fisiognomia - 5) Trattato dei giorni felici e disgraziati - 6) commentari sulle febbri maligne e contagiose. L’autore tra l'altro afferma che «... questi segreti sono, [...] selezionati per non impressionare male quegli spiriti deboli e rachitici che, o ammettono alla lettera quanto leggono, o disprezzano l’essenziale di un libro per attenersi a ciò che manca d’importanza».

Mino Gabriele

Commentario sul Mutus Liber.

Edizioni PiZeta, San Donato (MI), 2003.

Pp. 192, euro 18,00. Sconto 10%

Il Mutus Liber – il famoso “libro muto” dell’alchimia – espone, in 15 tavole, le operazioni alchemiche necessarie al compimento della “Grande Opera”.
Tali operazioni, apparentemente di carattere chimico, si riferiscono in realtà a quanto l’alchimista sperimenta su se stesso, dal punto di vista fisico, psichico e spirituale.

Nel presente volume, il professor Mino Gabriele commenta acutamente le suddette tavole, offrendo allo studioso, al ricercatore, all’esoterista, eccellenti indicazioni e spunti di riflessione.
Mino Gabriele è professore associato di Iconografia e Iconologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Udine. Ha pubblicato, fra l’altro: Il giardino di Hermes (Roma, 1986); Alchimia.
La tradizione in Occidente secondo le fonti manoscritte e a stampa
(Milano, 1986); Le incisioni alchemico-metallurgiche di Domenico Beccafumi (Firenze, 1988); Questioni di iconologia biblica (in La Bibbia a stampa da Gutenberg a Bodoni, Firenze, 1991); Il mito degli Argonauti e la guerra di Troia in un affresco tardomedioevale (in “Critica d’Arte”, 5-1996); Alchimia e Iconologia (Udine, 1997). Ha curato l’edizione di testi inediti di alchimia, tra cui: De la trasmutatione metallica. Poema del XVI secolo di A. Allegretti (Roma, 1981); Le précieux Don de Dieu (Paris, 1988).

Roger Bacon

I segreti dell'Arte e della Natura.

Edizioni PiZeta, San Donato (MI), 1999.

Pp. 71, euro 5,81. Sconto 10%

Con testo latino secondo l’edizione critica di J. Dee e traduzione italiana.

Opera di Fra' Ruggero Bacone, teologo, matematico, che coltivò altresì l'esoterismo e l'alchimia.

Ermete Trismegisto

Corpo Ermetico e Asclepio

A c. Bianca Maria Tordini Portogalli

SE - Studio Editoriale srl, Milano, 2006

Pp. 160, 17,00 euro. Sconto 10%

ISBN 88-7710-682-4

 

 

 

Libreria Editrice Psiche

Ordina
Cerca

 

Webmaster: Dario Chioli

scrivi@psiche.info